Sardinia Lovers - sardinia@sardinialovers.com Tel. +39 070 8943272/070 8940124

Complesso Nuragico La Prisgiona

Nel II millennio a.C. la Sardegna fu la culla di quella che vene chiamata la civiltà nuragica. Tale cultura, unica al mondo, aveva come caratteristica fondamentale l’utilizzo di costruzioni in pietra a forma di tronco di cono, dette nuraghi. Alcune di queste torri sono alte fino a 30 metri, classificando i nuraghi come le strutture megalitiche preistoriche più grandi in Europa.

In Sardegna si trovano circa 7000 nuraghi, e tutto lascia supporre che all’epoca del loro utilizzo fossero molti di più. Il loro reale utilizzo e ancora oggi oggetto di discussioni, ma è certo che attorno ad essi si sviluppavano veri e propri villaggi.

Il Complesso Nuragico La Prisgiona, situato in località Capichera, nei pressi di Arzachena, è senza dubbio uno dei siti più importanti in Sardegna. È composto da una torre centrale e due laterali. L’ingresso alla torre centrale si caratterizza per un enorme architrave di 3,20 m. Le torri sono presenti sono protette da una cinta muraria, all’interno della quale è presente anche un pozzo, tuttora attivo, e una capanna delle riunioni, dove si radunavano le persone più importanti del villaggio. Quest’ultimo si sviluppa all’esterno delle mura, con circa 90 capanne, separate da viottoli lastricati.

La Prisgiona

Il Complesso Nuragico La Prisgiona, situato in località Capichera, nei pressi di Arzachena, è senza dubbio uno dei siti più importanti in Sardegna.